Comitato per le onoranze degli eroi di Basovizza

Il Comitato per le onoranze degli eroi di Basovizza (com’era inizialmente denominato il comitato) è stato costituito nel luglio 1945. Con la sua fondazione l’autorità popolare slovena di Trieste ha voluto celebrare il ricordo di Ferdo Bidovec, Franjo Marušič, Zvonimir Miloš e Alojz Valenčič, condannati a morte nel primo processo di Trieste e fucilati il 6 settembre 1930 al poligono di tiro di Basovizza ed assurti a simbolo dell’opposizione degli sloveni al fascismo.

A partire dal settembre 1945 il monumento alle vittime di Basovizza è teatro di una celebrazione commemorativa che si svolge la prima domenica dopo il 6 settembre. Dal 1997 in poi il Comitato opera in seno alla Biblioteca Nazionale Slovena e degli Studi con l’intento di sottolineare soprattutto le componenti nazionali, culturali e storiche della commemorazione. Nel 1999 il passaggio è stato formalizzato con un atto notarile.

Il comitato si occupa della perpetuazione del ricordo dei quattro eroi fucilati, della conservazione dei valori antifascisti che rappresentano un valore comune a livello europeo, finalizzati ad una cultura della pace e della convivenza.